IL BLUES DELLO SCIENZIATO POLITICO

Mi serve sapere tutto
di tutto e un po’ di niente
lo studio è un’ossessione
nozioni a treesessanta.
Di sera torno a casa e mamma fa:
“Ma per che cosa stai studiando?”
Ho appena cominciato!

(Eh mà! Ho appena cominciato, mi lasci andare a lezione, ne traggo informazioni e poi ne viene fuori un fidbecksssss.)

Sociologie umanistiche, acrobazie piccioniche
potenze storiografiche fautrici di politiche
e
di gente come me.
Stringendo gli occhi il nonno chiederà:
“Ma dopo che cosa diventi?”
Non devo dubitare!

(Non devo dubitare! Non devo dubitare! Cosa vuoi che sappia il nonno del mercato del lavoro post-moderno!)

Intanto mi godo la mia vita
il denaro non mi manca.
Chi sta meglio di me?!
In fondo gestire il proprio tempo
è come esser pagati,
sai che opportunità!                                   

Lezioni disertate
appunti ciclostilo
panini intossicati, cessi in prestito 
per farsi una fumata in compagnia.
Mi si avvicina bionda e insipida:
“Ma tu settimana scorsa c’eri? Hai preso appunti per caso?
Non è che me li potresti passare?”
Ma cosa cazzo vieni a fare?!

(Ma cosa cazzo vieni a fare?! Ma stai a casa tua! Guarda, vuoi dare, che so, uno slancio energetico alla tua vita? Uno spunto di novità? Veh! Fatti mora! Guarda che se ti fai mora secon…secon…ah! Te dici di no…te dici che vai di pi più bionda. Ah! Proprio in questo lavoro qui. Essendo che c’hai la sesta di reggiseno…ah, ho capito! L’hai messo anche nel curriculum… Ah no, io la sesta non ce l’ho! Va beh, però ormai, la tesi l’abbiam scritta…ma…ma ormai l’abbiam portata anche in copisteria; ho già anche prenotato e pagato tutte le copertine argentate. Ormai ci laureiamo eh! Ormai ci laureiamo. Ma sì! Ormai ci laureiamo!)


Pulita, rilegata,

ripasso, ripassato

tensione incravattata…

nutella con fetta biscottata.

Chi è a quest’ora che telefona?


“Pronto? Gasperoni è lei?

No, no, non si preoccupi, qui è la segreteria didattica. No, nessun problema. Si figuri!

La chiamiamo perché c’è stato un piccolo cambiamento di programma:

sì, la sua discussione è stata spostata di un’ora.

No, assolutamente. Nessun disguido!

Sono morti due che dovevano discutere prima di lei, se ne vuole approfittare…”


Sessione anticipata!


Blues dello scienziato.

Blues dello scienziato.

Politico.

Politico.

Scienziato.

Blues!


“Oh ciao, è da un po’ che non ci si vede!
Eh?

Sì, sì…mi son laureato…

Ah! In Scienze Politiche…Scienze Politiche…

87…

Sì sì è buono. Il massimo è 89!
…e certo che ho trovato lavoro sub…

Ma non lo sai?!
A noi di Scienze Politiche ci vengono a cercare appena usciamo…

…ci vengono a cercare… ci vengono a cercare sì….

Mah…ho trovato a Cervia…

È…è un…è una ditta di…di…di avvocati.

Sì sì sì sì sì.
Ma poi sai? Ho preso anche la patente del camion!

Ma come?...ma come per…ma come per far che cosa?
…ma la patente del camion può sempre venir buona!
Sì, ho fatto scalare i punti dalla B!

Come?

…ma come mi trovo? Come mi trovo? Guarda…
Per trovarmi mi trovo anche, però guarda…

Veh, se mi stufo è la volta che mi licenzio e realizzo il desiderio che c’ho dentro al cuore da tutta una vita…

Ah non lo sai?! Ah non lo sai?!
Aprire una latteria a Forlì!


Ho studiato apposta!

Ma poi a Forlì c’è anche l’Università, così mi prendo anche un’altra laurea!

Ma come in che cosa?!
Ma in Scienze Politiche! Così vale di più!!